PRODOTTO TRA FRAZIONI

Per comprendere meglio questo argomento, leggi prima le seguenti lezioni:
 

Nella lezione precedente abbiamo visto che il prodotto tra una frazione e un numero intero equivale a "prendere la frazione tante volte quante sono quelle indicate dal numero intero".

Esempio:

Prodotto di una frazione per un numero intero



In questo caso noi dobbiamo "prendere la frazione 3/2 quattro volte".

Ovvero:

Prodotto di un numero intero per una frazione



Ora immaginiamo di voler eseguire il PRODOTTO tra due FRAZIONI.

Esempio:

Prodotto tra frazioni



In modo analogo a quanto abbiamo visto prima si tratterà di "prendere la frazione 1/2 tre quarti di volte".

Iniziamo col disegnare la frazione 1/2.



Prodotto tra frazioni



Ora dividiamo la nostra metà in 4 parti uguali e ne prendiamo 3 di esse.



Prodotto tra frazioni



Ora dividiamo l'intero in tante parti uguali in modo che ognuna di essa rappresenti una unità frazionaria: ogni parte dovrà essere uguale ad uno dei rettangolini verdi.

Prodotto tra frazioni

Come possiamo notare la nostra unità risulta divisa in 8 parti uguali. E di esse noi ne abbiamo prese 3.

Quindi possiamo dire che "prendere la frazione 1/2 tre quarti di volte" equivale ad avere una frazione di 3/8.

Di conseguenza:

Prodotto tra frazioni



Osserviamo ora la frazione ottenuta. Possiamo notare che essa ha:

  • al numeratore, il PRODOTTO tra i NUMERATORI delle frazioni date (1 x 3);
  • al denominatore, il PRODOTTO tra i DENOMINATORI delle frazioni date (2 x 4).

Infatti:

Prodotto tra frazioni



Generalizzando possiamo affermare che il PRODOTTO tra due o più FRAZIONI è una frazione che ha per NUMERATORE, il PRODOTTO dei NUMERATORI e per DENOMINATORE, il PRODOTTO dei DENOMINATORI delle frazioni date.



Esempi:

Prodotto tra frazioni



Moltiplicando due o più frazioni può accadere che il NUMERATORE di una di esse e il DENOMINATORE di un'altra abbiano un DIVISORE COMUNE. In questo caso prima di eseguire la moltiplicazione è bene DIVIDERLI per il DIVISORE COMUNE in modo da ottenere come risultato una FRAZIONE RIDOTTA AI MINIMI TERMINI.



Esempio:

Prodotto tra frazioni



Ora eseguiamo la moltiplicazione nel modo consueto:

Prodotto tra frazioni

La frazione ottenuta non è ridotta ai minimi termini. Procediamo alla sua semplificazione:

Prodotto tra frazioni

Anziché procedere in questo modo possiamo dividere subito:

  • il numeratore della prima frazione (4) e il denominatore della seconda frazione (6) per il divisore comune 2;
  • il numeratore della seconda frazione (5) e il denominatore della prima frazione (5) per il divisore comune 5;

in modo da ottenere già come risultato una frazione ridotta ai minimi termini:

Prodotto tra frazioni



Concludiamo ricordando che nella lezione precedente abbiamo visto come calcolare il PRODOTTO DI UNA FRAZIONE PER UN NUMERO INTERO.

Tale prodotto può essere ricondotto anche al caso di prodotto di due frazioni considerando il NUMERO INTERO come una frazione con DENOMINATORE 1.

Prodotto tra frazioni

 
Per approfondire questo argomento, leggi:
 
 
 
Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'Università dell'Aquila e dall'Università di Pavia sulla didattica della matematica. Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario


SchedeDiGeografia.net
StoriaFacile.net
EconomiAziendale.net
DirittoEconomia.net
LeMieScienze.net
MarchegianiOnLine.net