SEMPLIFICAZIONE DI UNA FRAZIONE

Per comprendere meglio questo argomento, leggi prima le seguenti lezioni:
 

La PROPRIETA' FONDAMENTALE delle frazioni ci dice che, se MOLTIPLICHIAMO o DIVIDIAMO (laddove è possibile), i due TERMINI di una frazione per UNO STESSO NUMERO diverso da zero, otteniamo una FRAZIONE EQUIVALENTE a quella data.

Questa proprietà può essere utile per SOSTITUIRE, quando è possibile, una certa FRAZIONE con un'altra avente i TERMINI più PICCOLI.

Prendiamo, per esempio la frazione:

Semplificare una frazione



Il numeratore e il denominatore della frazione possono essere divisi entrambi per il numero 7.

Così facendo otterremo una frazione equivalente a quella data:

Semplificare una frazione



La frazione 2/9 è stata ottenuta SEMPLIFICANDO la frazione 14/63.



Allora possiamo dire che per SEMPLIFICARE una frazione basta DIVIDERE entrambi i TERMINI per uno stesso DIVISORE COMUNE.



Esempio:

Semplificare una frazione



Attraverso una serie di divisioni successive otteniamo:

Semplificare una frazione



La frazione che abbiamo ottenuto, 5/6, non può più essere semplificata perché i due termini 5 e 6 non hanno nessun divisore comune. Essa si dice RIDOTTA AI MINIMI TERMINI o anche IRRIDUCIBILE

Quindi, una frazione si dice RIDOTTA AI MINIMI TERMINI quando il NUMERATORE e il DENOMINATORE sono PRIMI TRA LORO.



Vediamo alcuni esempi di frazioni ridotte a minimi termini:

Riduzione di una frazione ai minimi termini

Riduzione di una frazione ai minimi termini

Riduzione di una frazione ai minimi termini

 
 
 
Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'Università dell'Aquila e dall'Università di Pavia sulla didattica della matematica. Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario


SchedeDiGeografia.net
StoriaFacile.net
EconomiAziendale.net
DirittoEconomia.net
LeMieScienze.net
MarchegianiOnLine.net