LezioniDiMatematica.net

 
 
 
  Torna alla Home page del sitoIscriviti alla nostra newsletter per essere informato sugli aggiornamenti del sitoContattaci       
     

          

     
     

 

CALCOLO DEL M.C.D. CON IL METODO DELLE DIVISIONI SUCCESSIVE

 

Per comprendere  

 

In una delle precedenti lezioni abbiamo visto come è possibile calcolare il M.C.D. con la scomposizione in fattori primi.

Va detto, però, che questo non è l'unico metodo applicabile per la ricerca del M.C.D.

Un altro metodo utilizzabile per calcolare il M.C.D. è quello delle DIVISIONI SUCCESSIVE.

Vediamo in cosa consiste.

 

Per trovare il M.C.D. di due numeri si procede nel modo seguente:

  1. si DIVIDE il MAGGIORE di essi per il MINORE;

  2. se il RESTO della divisione è ZERO, il M.C.D. è il numero MINORE (ovvero il divisore);

  3. se il RESTO della divisione è DIVERSO da ZERO si DIVIDE il numero MINORE per tale RESTO

    • Se il nuovo resto è ZERO, il M.C.D. è il PRIMO RESTO;

    • Se il nuovo resto è DIVERSO da ZERO si DIVIDE il PRIMO RESTO per il SECONDO RESTO e si continua così fino ad ottenere per resto ZERO. Il M.C.D. cercato è il DIVISORE dell'ultima divisione effettuata.

     

Vediamo di comprendere meglio questa regola, che potrebbe sembrare un po' complessa, ricorrendo ad alcuni esempi.

 

Esempi:

Vogliamo calcolare il M.C.D. tra 90 e 30.

Il MAGGIORE dei due è 90. Lo dividiamo per 30.

Dividiamo il primo per il secondo numero:

Calcolo MCD con il metodo delle divisioni successive

Come si può notare il resto della divisione è zero, quindi il M.C.D. cercato è il MINORE dei due numeri, cioè 30.

M.C.D. (90; 30) = 30.

 

Saremmo giunti allo stesso risultato cercando il M.C.D. con il metodo della scomposizione in fattori primi. Infatti:

90 = 2 x 32 x 5

30 = 2 x 3 x 5

M.C.D. (90; 30) = 2 x 3 x 5 = 30.

 

Vediamo un altro esempio.

Vogliamo calcolare il M.C.D. tra 182 e 104.

Il MAGGIORE dei due è 182. Lo dividiamo per 104.

Normalmente si imposta il calcolo utilizzando una tabella, come segue:

Calcolo del MCD con il metodo delle divisioni successive

Nella colonna a della tabella si indica il DIVIDENDO.

Nella colonna b si indica il DIVISORE.

Il  DIVIDENDO è uguale al DIVISORE moltiplicato per il QUOZIENTE più il RESTO.

Vediamo come procedere: il nostro divisore è 182 e il dividendo è 104. Dividendo il primo per il secondo abbiamo come quoziente 1 e come resto 78. Quindi la prima riga andrà compilata come segue.

Calcolo del MCD con il metodo delle scomposizioni successive

Poiché il resto non è zero dobbiamo proseguire.

 

Ora il nostro divisore diventa 104 e il dividendo sarà 78. Dividendo il primo per il secondo abbiamo come quoziente 1 e come resto 26. Quindi la seconda riga andrà compilata come segue.

Calcolo del MCD con il metodo delle scomposizioni successive

Poiché il resto non è zero andiamo ancora avanti.

 

Ora il nostro divisore diventa 78 e il dividendo sarà 26. Dividendo il primo per il secondo abbiamo come quoziente 3 e come resto 0. Quindi la terza riga andrà compilata come segue.

Calcolo del MCD con il metodo delle scomposizioni successive

Questa volta il resto è zero. Quindi il M.C.D. è il divisore dell'ultima divisione cioè 26.

Calcolo del MCD con il metodo delle divisioni successive

Quindi:

M.C.D. (182; 104) = 26.

 

Nell'esempio precedente abbiamo visto come calcolare il M.C.D. TRA DUE NUMERI con il metodo delle DIVISIONI SUCCESSIVE. Ma se i NUMERI tra i quali cercare il M.C.D. sono PIU' DI DUE?

In questo caso occorre procedere così:

  1. cercare il M.C.D. tra due di essi;

  2. cercare il M.C.D. tra il M.C.D. trovato e un'altro dei rimanenti numeri;

  3. andare avanti così fino ad avere esaurito tutti i numeri. L'ultimo M.C.D. trovato è quello richiesto.

 

Esempio:

M.C.D. (945; 1.260; 735)

 

Iniziamo col cercare il M.C.D. tra i primi due numeri

Il MAGGIORE dei due è 1.260. Lo dividiamo per 945 e proseguiamo come abbiamo visto prima.

Calcolo del MCD con il metodo delle divisioni successive

Il M.C.D. tra 1.260 e 945 è 315.

 

Ora cerchiamo tra il M.C.D. tra il M.C.D. trovato, cioè 315, e il numero restante, 735

Il MAGGIORE dei due è 735. Lo dividiamo per 315 e proseguiamo come abbiamo visto prima.

Calcolo del MCD con il metodo delle divisioni successive

Il M.C.D. tra 735 e 315 è 105. Questo rappresenta il M.C.D. dei tre numeri cercati. Quindi:

M.C.D. (945; 1.260; 735) = 105.

 

 

Il calcolo del M.C.D. con il metodo dei DIVISORI SUCCESSIVI può essere particolarmente utile quando la ricerca va fatta su numeri per i quali non è facile effettuare la scomposizione in fattori primi.

 

Lezione precedente - Lezione successiva

Indice argomenti su MCD e mcm

 

Per comprendere

Tutte le altre lezioni sul massimo comun divisore e sul minimo comune multiplo

 

Per approfondire

 

 

Lezioni, Esercitazioni e Approfondimenti di matematica e geometria

MATEMATICA:

GEOMETRIA:

GEOMETRIA ANALITICA:

 

 

 
 
www.SchedeDiGeografia.net

wwwStoriaFacile.net

www.EconomiAziendale.net

www.DirittoEconomia.net

www.LeMieScienze

www.MarchegianiOnLine.net

 

 

Il significato dei principali simboli usati in matematica e geometria

I nostri ebook

 

 

 

 

 

 

 


 

Ripetizioni on line di Economia Aziendale

 


Altro materiale presente presente su LezioniDiMatematica.net
Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681