CLASSI DI RESTO

Per comprendere meglio questo argomento, leggi prima le seguenti lezioni:
 

Nelle lezioni precedenti abbiamo detto che la relazione nell'insieme Z dei NUMERI RELATIVI INTERI

Relazione su un insieme = divisi per n danno lo stesso resto r

si chiama RELAZIONE DI CONGRUENZA.

E abbiamo dimostrato che tale relazione è una RELAZIONE DI EQUIVALENZA.



Inoltre sappiamo che, data una RELAZIONE Relazione su un insieme DI EQUIVALENZA in un certo insieme A, si chiama CLASSE DI EQUIVALENZA, individuata da un elemento a appartenente ad A, l'INSIEME di tutti gli ELEMENTI di A che sono equivalenti ad a mediante Relazione su un insieme.

La classe di equivalenza si indica con

[a]

che si legge

classe di a.



Abbiamo anche visto che ogni RELAZIONE DI EQUIVALENZA in un insieme A determina una PARTIZIONE dell'insieme in CLASSI DI EQUIVALENZA.



Mettendo insieme quanto abbiamo appreso possiamo dire che la relazione nell'insieme Z

Relazione su un insieme = divisi per n danno lo stesso resto r

determina una PARTIZIONE di Z in CLASSI DI EQUIVALENZA.



Ogni CLASSE DI EQUIVALENZA è costituita da numeri congrui tra loro modulo n.

Tali CLASSI DI EQUIVALENZA prendono il nome di CLASSI DI RESTI modulo n.



Quindi una CLASSE DI RESTO r modulo n è un INSIEME di NUMERI INTERI RELATIVI che divisi per n danno lo stesso resto r.



Tale classe la indichiamo con il simbolo

[r]

che si legge

classe di r

oppure con il simbolo

[r]n

che si legge

classe di r modulo n.



La divisione per n può dare n resti diversi, quindi per ogni n esisteranno n classi di resto.



Esempio:

n = 2

le classi di resto modulo 2 saranno 2, ed esattamente

[0]2 = {..., -4, -2, 0, 2, 4, ...}

[1]2 = {..., -3, -1, 1, 3, 5, ...}.



n = 3

le classi di resto modulo 3 saranno 3, ed esattamente

[0]3 = {..., -6, -3, 0, 3, 6, ...}

[1]3 = {..., -5, -2, 1, 4, 7, ...}

[2]3 = {..., -4, -1, 2, 5, 8, ...}.



n = 4

le classi di resto modulo 4 saranno 4, ed esattamente

[0]4 = {..., -8, -4, 0, 4, 8, ...}

[1]4 = {..., -7, -3, 1, 5, 9, ...}

[2]4 = {..., -6, -2, 2, 6, 10, ...}

[3]4 = {..., -5, -1, 3, 7, 11, ...}.



E così via.



Per capire come si costruiscono le classi di merito modulo n, si legga Classi di resto modulo n.

 
Per approfondire questo argomento, leggi:
 
 
 
Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'Università dell'Aquila e dall'Università di Pavia sulla didattica della matematica. Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario


SchedeDiGeografia.net
StoriaFacile.net
EconomiAziendale.net
DirittoEconomia.net
LeMieScienze.net
MarchegianiOnLine.net