GRAFICO DELLA FUNZIONE TANGENTE

Per comprendere meglio questo argomento, leggi prima le seguenti lezioni:
 

Dopo aver visto cosa si intende per TANGENTE di un angolo α e come varia la tangente al variare dell'angolo α, in questa lezione andremo a vedere come possiamo rappresentare graficamente la funzione tangente, ovvero la funzione

y = tan α

e quali caratteristiche ha questa funzione.


Iniziamo col vedere come disegnare la FUNZIONE TANGENTE.


Disegniamo gli assi cartesiani:

Rappresentazione grafica della funzione tangente

Riporteremo:

  • sull'asse delle ASCISSE i valori degli ANGOLI;
  • sull'asse delle ORDINATE il corrispondente valore della TANGENTE.

Così come abbiamo fatto per la rappresentazione grafica del seno e del coseno, anche in questo caso, per rendere più semplice la costruzione del nostro grafico andiamo ad affiancare agli assi cartesiani la circonferenza goniometrica:

Rappresentazione grafica della funzione tangente



Per costruire il grafico della funzione tangente andiamo ad operare nel modo seguente:

  • per ogni angolo della circonferenza goniometrica, prendiamo sull'asse delle ascisse la lunghezza del corrispondente arco;
  • sulle ordinate, invece, riporteremo la lunghezza della retta AT.

    Notate che abbiamo disegnato la circonferenza goniometrica in modo tale che l'asse delle ordinate (y = tan α) sia tangente alla circonferenza goniometrica nel punto A: così facendo l'asse delle ordinate diventa automaticamente la retta AT e il punto T di interesezione tra la retta AT e la retta OP si trova proprio sull'asse delle ordinate.


Partiamo dall'angolo di ampiezza 0 radianti. Indichiamo l'angolo sugli assi cartesiani nel punto dell'origine. Quando l'angolo vale 0 radianti l'ordinata del punto T è 0. Quindi il primo punto cercato coincide con l'origine degli assi cartesiani.

Rappresentazione grafica della funzione tangente



Passiamo a considerare l'angolo di ampiezza π/6: lo indichiamo sulla circonferenza goniometrica e riportiamo tale valore anche sull'ascissa degli assi cartesiani.

Rappresentazione grafica della funzione tangente



Individuiamo il punto T nel quale la retta AT, che abbiamo detto non è altro che l'asse delle ordinate, interseca la retta OP. Abbiamo individuato un secondo punto del nostro grafico.

Rappresentazione grafica della funzione tangente



Passiamo a segnare sulla circonferenza gonomiometrica l'angolo di ampiezza π/4: riportiamo tale valore anche sull'ascissa degli assi cartesiani ed andiamo ad individuare il punto T nel quale l'asse delle ordinate, interseca la retta OP. Abbiamo trovato un altro punto del nostro grafico.

Rappresentazione grafica della funzione tangente



Proseguiamo indicando sulla circonferenza gonomiometrica l'angolo di ampiezza π/3 e riportiamo tale valore anche sull'ascissa degli assi cartesiani ed andiamo ad individuare il punto T nel quale l'asse delle ordinate, interseca la retta OP in modo da individuare un altro punto del nostro grafico.

Rappresentazione grafica della funzione tangente



Arriviamo al valore di π/2 che segniamo sulla circonferenza goniometrica e riportiamo anche sull'ascissa degli assi cartesiani. In questo caso la retta OP è parallela all'asse delle y quindi non possiamo individuare un punto T sull'asse delle ordinate.

Rappresentazione grafica della funzione tangente



Proseguiamo nel costruire il grafico della funzione tangente con altri angoli della circonferenza goniometrica. Infine colleghiamo con una linea i punti individuati.

Rappresentazione grafica della funzione tangente



Quello che abbiamo disegnato è il GRAFICO della FUNZIONE TANGENTE: in modo particolare si tratta della porzione del grafico della funzione tangente per α compreso tra e 180°.



Ora vediamo quali sono le caratteristiche di questa funzione.

Il grafico della tangente ha una forma che prende il nome di TANGENTOIDE.


La funzione, all'origine degli assi, vale zero dato che la tangente dell'angolo di ampiezza zero è zero.

Quando l'angolo α ha un'ampiezza di π/2 la funzione tangente NON è DEFINITA. Ma vediamo cosa accade intorno al punto π/2:

  • per valori inferiori a π/2, mano a mano che l'angolo si avvicina sempre più a questo valore, la tangente tende a diventare sempre più grande. Per questo diciamo che essa tende a +∞ (che si legge più infinito);

    Rappresentazione grafica della funzione tangente



  • per valori superiori a π/2 mano a mano che l'angolo si avvicina sempre più a questo valore la tangente tende a diventare sempre più piccola. Per questo diciamo che essa tende a -∞ (che si legge meno infinito).

    Rappresentazione grafica della funzione tangente




Quando il valore dell'angolo α si avvicina a π/2 la tangente si avvicina sempre più alla retta parallela all'asse delle y di equazione

x = π/2

che prende il nome di ASINTOTO VERTICALE del grafico.


Rappresentazione grafica della funzione tangente



Come abbiamo già avuto modo di dire nella lezione precedente la funzione tangente NON è LIMITATA dato che può assumere qualsiasi valore reale.

La funzione tangente è PERIODICA, esattamente come la funzione seno e quella coseno.

Il PERIODO della funzione tangente, cioè l'intervallo dopo il quale la funzione si ripete in modo identico, è π radianti.

Quando l'angolo α ha ampiezza 0 la tangente vale 0. Lo stesso valore della tangente si ha quando l'angolo vale π e ancora quando l'angolo ha ampiezza e così via.

Allo stesso modo vediamo che la funzione tangente tende a +∞ quando l'angolo α si avvicina π/2 e ancora quando si avvicina 3π/2 e così via.

E potremmo continuare con altri esempi.

Quindi la funzione si ripete sempre allo stesso modo dopo un periodo di π. Infatti:

Rappresentazione grafica della funzione tangente



Tutto questo si scrive nel modo seguente:

tan (α + kπ) = tan α

con k appartenente all'insieme Z, cioè all' insieme dei numeri interi relativi.

 
 
Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'Università dell'Aquila e dall'Università di Pavia sulla didattica della matematica. Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario


SchedeDiGeografia.net
StoriaFacile.net
EconomiAziendale.net
DirittoEconomia.net
LeMieScienze.net
MarchegianiOnLine.net