LezioniDiMatematica.net
Torna alla Home page del sitoIscriviti alla nostra newsletter per essere informato sugli aggiornamenti del sitoContattaci

Questo sito utilizza cookies. Se vuoi saperne di più clicca qui. Se accedi a qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookies.

 

 

Lezioni, Esercitazioni e Approfondimenti di matematica e geometria

MATEMATICA:

GEOMETRIA:

 

 
Per studiare la storia con facilità
 

MarchegianiOnLine.net

 

Il significato dei principali simboli usati in matematica e geometria

 

I nostri ebook

 

 

 

 

 

 

 

Altro materiale presente presente su LezioniDiMatematica.net

PRODOTTO di MONOMI

 

 



Per comprendere  

 

Supponiamo di voler moltiplicare tra loro i seguenti tre monomi:

-2ab;    5a2;   +3ab2.

Il PRODOTTO di due o più MONOMI si indica scrivendo i MONOMI UNO ACCANTO ALL'ALTRO, ciascuno racchiuso tra PARENTESI.

La nostra moltiplicazione, quindi, va scritta nel modo seguente:

(-2ab) (5a2) (+3ab2).

Ricordiamo che un MONOMIO è un PRODOTTO DI FATTORI rappresentati da NUMERI e LETTERE.

Quindi, ogni numero e ogni lettera che noi abbiamo scritto e un fattore del nostro prodotto.

prodotto di fattori numerici e letterali

Ora vedremo come questo prodotto può essere scritto in maniera diversa.

 

La PROPRIETA' COMMUTATIVA della MOLTIPLICAZIONE ci dice che CAMBIANDO L'ORDINE DEI FATTORI il PRODOTTO NON CAMBIA.

Allora cambiamo l'ordine dei fattori del nostro prodotto, mettendo dapprima tutti i fattori numerici e successivamente i fattori letterali. Avremo:

(-2ab) (5a2) (+3ab2) = (-2) (5) (+3) ab a2 ab2.

 

La PROPRIETA' ASSOCIATIVA della MOLTIPLICAZIONE ci dice che se al posto di ALCUNI FATTORI sostituiamo il LORO PRODOTTO il RISULTATO NON CAMBIA.

Allora sostituiamo ai fattori numerici il loro prodotto. Avremo:

(-2ab) (5a2) (+3ab2) = (-2) (5) (+3) ab a2 ab2 = (-30) ab a2 ab2.

Ora possiamo fare la stessa cosa con i fattori letterali e sostituire ad essi il loro prodotto. 

Per eseguire tale prodotto dobbiamo ricordare la proprietà delle potenze che dice che il PRODOTTO di POTENZE AVENTI LA STESSA BASE è una potenza che ha per base la STESSA BASE e per esponente la SOMMA DEGLI ESPONENTI.

Osserviamo allora il nostro prodotto

(-30) ab a2 ab2.

Per tre volte viene ripetuto il fattore "a", seppure con esponenti diversi. Mentre per due volte viene ripetuto il fattore b, anch'esso con esponenti diversi.

Moltiplichiamo tra loro le potenze aventi la stessa base. Partiamo dalla "a". Dobbiamo eseguire il seguente prodotto

(a) (a2) (a).

Questo prodotto è uguale ad una potenza che ha per base la stessa base "a" e per esponente la somma degli esponenti, cioè 1+2+1 = 4. Ricordiamo, infatti, che quando in una potenza l'esponente non compare è come se avessimo elevato la base alla prima, quindi l'esponente è 1. Perciò avremo:

(a) (a2) (a) = a1+2+1 = 4 = a4.

Di conseguenza il nostro prodotto diventa

(-30) ab a2 ab2 = (-30) a4b b2.

Ora facciamo la stessa cosa con le potenze aventi come base "b". 

Dobbiamo eseguire il seguente prodotto

(b) (b2).

Questo prodotto è uguale ad una potenza che ha per base la stessa base "b" e per esponente la somma degli esponenti, cioè 1+2 = 3. Quindi avremo:

(b) (b2) = b31+2 = 3 = b3.

Quindi il nostro prodotto diventa

(-30) a4b3.

Ora osserviamo bene il nostro prodotto di partenza e il risultato ottenuto

(-2ab) (5a2) (+3ab2) = -30a4b3.

Possiamo notare che il PRODOTTO dei nostri monomi è un MONOMIO che ha per COEFFICIENTE il PRODOTTO DEI COEFFICIENTI e per PARTE LETTERALE il prodotto dei fattori letterali: ogni fattore letterale è presente nel prodotto con un ESPONENTE pari alla SOMMA DEGLI ESPONENTI con i quali figura nei singoli monomi.

Verifichiamo quanto detto:

(-2ab) (5a2) (+3ab2

MONOMI COEFFICIENTE PARTE LETTERALE
-2ab -2 ab
5a2 5 a2
+3ab2 +3 ab2
PRODOTTO (-2) (5) (+3) = -30 (a) (a2)(a) = a1+2+1=4 = a4

(b) (b2) = b1+2=3 = b3

RISULTATO -30a4b3

 

Ogni volta che dobbiamo moltiplicare tra loro due o più monomi possiamo applicare la seguente regola: il PRODOTTO di due o più monomi è un MONOMIO che ha per COEFFICIENTE il PRODOTTO DEI COEFFICIENTI e per PARTE LETTERALE il prodotto dei fattori letterali. Ogni fattore letterale è presente nel prodotto con un ESPONENTE pari alla SOMMA DEGLI ESPONENTI con i quali figura nei singoli monomi.

Vediamo un altro esempio.

ESEMPI:

(-2x3y) (-4x2y) (-x)

MONOMI COEFFICIENTE PARTE LETTERALE
-2x3y -2 x3y
-4x2y -4 x2y
-x -1 x
PRODOTTO (-2) (-4) (-1) = -8 (x3)(x2)(x) = x3+2+1=6 = x6

(y) (y) = y1+1=2 = y2

RISULTATO -8x6y2

 

Lezione precedente - Lezione successiva

Indice argomenti sui monomi

 

Per comprendere

Tutte le altre lezioni sui monomi

 

Esercitazioni sull'argomento  
Per approfondire

 

Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 01685640680