TRASFORMAZIONI NON ISOMETRICHE

Per comprendere meglio questo argomento, leggi prima le seguenti lezioni:
 

Nelle lezioni precedenti abbiamo parlato di ISOMETRIE e abbiamo detto che, con questo termine, si intendono delle TRASFORMAZIONI GEOMETRICHE attraverso le quali la FORMA e le DIMENSIONI di una figura geometrica NON VARIANO.



Accanto alle trasformazioni isometriche, esistono anche le TRASFORMAZIONI NON ISOMETRICHE.

Con questa espressione si intendono quelle TRASFORMAZIONI che lasciano INVARIATA la FORMA di una figura, mentre VARIANO le sue DIMENSIONI. Conseguenza di tutto ciò è che, in seguito ad una trasformazione non isometrica, si ottiene una figura NON CONGRUENTE rispetto a quella data.



Sono TRASFORMAZIONI NON ISOMETRICHE:



Esamineremo in modo dettagliato queste figure nelle prossime lezioni.

 
 
 
Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'Università dell'Aquila e dall'Università di Pavia sulla didattica della matematica. Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario


SchedeDiGeografia.net
StoriaFacile.net
EconomiAziendale.net
DirittoEconomia.net
LeMieScienze.net
MarchegianiOnLine.net