RISOLUZIONE DELLE EQUAZIONI ESPONENZIALI MEDIANTE SOSTITUZIONE

Per comprendere meglio questo argomento, leggi prima le seguenti lezioni:
 

Proseguiamo l'esame dei metodi di risoluzione delle equazioni esponenziali vedendo il caso in cui l'equazione si presenta nella forma

a·d 2f(x) + b·d f(x) + c = 0 .



Questo tipo di equazioni si risolve mediante SOSTITUZIONE ponendo

d f(x) = z.



In questo modo l'equazione diventa

az2 + bz + c = 0

che si risolve come una normale equazione di secondo grado.



Una volta trovate le soluzioni esse andranno sostituite al posto di z.



Esempio 1:

4x-1 - 2x-1 +1/4 = 0 .



Scriviamo il 4 sotto forma di potenza ed abbiamo:

22(x - 2x-1 +1/4 = 0.



Poniamo

2x-1 = z

e sostituiamo nella precedente

22(x - 2x-1 +1/4 = 0.

z2 - z +1/4 = 0.



Risolviamo come una normale equazione di secondo grado:

Risoluzione equazioni esponenziali



Ora, poiché

2x-1 = z

e

z = 1/2

poniamo

2x-1= 1/2



che possiamo scrivere come

2x-1 = 2-1.



Abbiamo così ottenuto un'equazione esponenziale che ha, a primo e secondo membro, due potenze aventi la stessa base. Essa si risolve uguagliando gli esponenti. Ovvero:

x -1 = -1

da cui ricaviamo

x = -1 + 1 = 0

x = 0.

 
 
Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'Università dell'Aquila e dall'Università di Pavia sulla didattica della matematica. Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario


SchedeDiGeografia.net
StoriaFacile.net
EconomiAziendale.net
DirittoEconomia.net
LeMieScienze.net
MarchegianiOnLine.net