LezioniDiMatematica.net

 
 
 
  Torna alla Home page del sitoIscriviti alla nostra newsletter per essere informato sugli aggiornamenti del sitoContattaci       
     

          

     
     

 

TRASFORMAZIONE di una FRAZIONE in un'altra EQUIVALENTE 

 

 



Per comprendere  

 

In una delle precedenti lezioni abbiamo detto che due o più FRAZIONI sono EQUIVALENTI tra loro quando, pur essendo scritte in modo diverso, rappresentano lo STESSO VALORE.

Inoltre abbiamo visto che, data una frazione, ne otteniamo un'altra EQUIVALENTE alla prima MOLTIPLICANDO o DIVIDENDO (laddove è possibile), i due TERMINI della prima per UNO STESSO NUMERO diverso da zero.

Esempio:

Frazioni equivalenti

Queste frazioni sono tutte equivalenti alla frazione 2/3 che è RIDOTTA AI MINIMI TERMINI. Ricordiamo che una frazione si dice RIDOTTA AI MINIMI TERMINI quando il NUMERATORE e il DENOMINATORE sono PRIMI TRA LORO

Inoltre queste frazioni sono state tutte ottenute, partendo dalla prima, e moltiplicando numeratore e denominatore per 2, 3, 4, 5, ....

 

Ora, data la frazione 2/3, vogliamo trovare una FRAZIONE EQUIVALENTE che abbia per denominatore 21.

Per prima cosa dobbiamo chiederci se ciò è possibile, cioè se esiste una frazione equivalente a 2/3 che abbia come denominatore 21.

Dato che 2/3 è una frazione ridotta ai minimi termini, per ottenere una frazione ad essa equivalente dobbiamo moltiplicare numeratore e denominatore per uno stesso numero. Non potremmo, invece, dividerli per uno stesso numero essendo essi primi tra loro.

Quindi, perché ci sia un frazione equivalente a 2/3 che abbia come denominatore 21 è necessario che 21 sia MULTIPLO di 3.

Allora possiamo affermare che una frazione RIDOTTA AI MINIMI TERMINI può essere TRASFORMATA in un'altra EQUIVALENTE e con DENOMINATORE ASSEGNATO, solo se questo è MULTIPLO del DENOMINATORE della frazione data.

Nel nostro esempio, essendo 21 multiplo di 3 possiamo dire che esiste una frazione equivalente a 2/3 avente come denominatore 21.

Ora chiediamoci come possiamo fare per trovarla.

Se dividiamo 21 per 3 troviamo il numero che moltiplicato per il denominatore della prima frazione permette di avere il denominatore della seconda frazione.

Quindi:

21 : 3 = 7.

Ora, si tratterà di moltiplicare, numeratore e denominatore per 7 e avremo la frazione cercata:

Trasformare una frazione in un'altra equivalente e di dato denominatore

Quindi, la frazione equivalente di 2/3 avente come denominatore 21 è 14/21.

Allora possiamo affermare che

  • per TRASFORMARE una frazione ridotta ai minimi termini in un'altra EQUIVALENTE e avente un DATO DENOMINATORE è necessario che quest'ultimo sia MULTIPLO di quello della frazione data. Se ciò si verifica per trovare tale frazione dobbiamo:

    • DIVIDERE il DENOMINATORE DATO per il DENOMINATORE della prima frazione;

    • MOLTIPLICARE il numero ottenuto per entrambi i TERMINI della prima frazione.

 

Nel caso in cui la frazione di partenza non è ridotta ai minimi termini, occorrerà dapprima RIDURLA AI MINIMI TERMINI e poi procedere nel modo indicato in precedenza.

 

Vediamo, di seguito, alcuni esempi.

Esempio 1.

Frazione: 12/16

Denominatore della frazione equivalente: 108

Frazione ridotta ai minimi termini:

Frazione ridotta ai minimi termini

Trasformazione possibile?

108 : 4 = 27 - si perché 108 è multiplo di 4

Trasformazione nella frazione equivalente:

Trasformazione in frazione equivalente con denominatore dato

 

 

Esempio 2.

Frazione: 54/63

Denominatore della frazione equivalente: 108

Frazione ridotta ai minimi termini:

Frazione ridotta ai minimi termini

Trasformazione possibile?

108 : 7 = 15,43 - no perché 108 non è multiplo di 7

 

Esempio 3.

Frazione: 34/216

Denominatore della frazione equivalente: 108

Frazione ridotta ai minimi termini:

Frazione ridotta ai minimi termini

Con la riduzione ai minimi termini abbiamo già operato la trasformazione richiesta.

 

 

   Lezione precedente - Lezione successiva

Indice argomenti sulle frazioni

 

Per comprendere

Tutte le altre lezioni sulle frazioni

 

 

 

Lezioni, Esercitazioni e Approfondimenti di matematica e geometria

MATEMATICA:

GEOMETRIA:

GEOMETRIA ANALITICA:

 

 

 
 
www.SchedeDiGeografia.net

wwwStoriaFacile.net

www.EconomiAziendale.net

www.DirittoEconomia.net

www.LeMieScienze

www.MarchegianiOnLine.net

 

 

Il significato dei principali simboli usati in matematica e geometria

I nostri ebook

 

 

 

 

 

 

 


 

Ripetizioni on line di Economia Aziendale

 


Altro materiale presente presente su LezioniDiMatematica.net
Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681