LezioniDiMatematica.net

 

 
Torna alla Home page del sitoIscriviti alla nostra newsletter per essere informato sugli aggiornamenti del sitoContattaci       
   

   
   

 

SERIE di RAPPORTI UGUALI

 

 



Per comprendere  

 

Consideriamo i seguenti rapporti:

15 : 3 = 5;    20 : 4 = 5;    30 : 6 = 5   55 : 11 = 5.    

 

Notiamo che questi RAPPORTI sono tutti UGUALI tra loro. 

Quindi possiamo scrivere:

15 : 3 = 20 : 4 = 30 : 6 = 55 : 11.

 

Quella che abbiamo scritto è una SERIE DI RAPPORTI UGUALI o anche CATENA DI RAPPORTI UGUALI.    

Quindi una SERIE DI RAPPORTI UGUALI è l'UGUAGLIANZA di PIU' DI DUE RAPPORTI.

 

Data una SERIE DI RAPPORTI UGUALI, la SOMMA DEGLI ANTECEDENTI sta alla SOMMA DEI CONSEGUENTI, come UN ANTECEDENTE sta al SUO CONSEGUENTE.

 

Scriviamo in rosso gli antecedenti e in blu i conseguenti:

15  : 3 = 20 : 4 = 30 : 6 = 55 : 11.

 

In altre parole noi possiamo scrivere:

(15 + 20 + 30 + 55) : (3 + 4 + 6 + 11) = 15 : 3.

Ma possiamo scrivere anche:

(15 + 20 + 30 + 55) : (3 + 4 + 6 + 11) = 20 : 4

oppure

(15 + 20 + 30 + 55) : (3 + 4 + 6 + 11) = 30 : 6

o ancora

(15 + 20 + 30 + 55) : (3 + 4 + 6 + 11) = 55 : 11.

 

 

Ora prendiamo una di queste SERIE DI RAPPORTI UGUALI:

(15 + 20 + 30 + 55) : (3 + 4 + 6 + 11) = 15 : 3

 

ed eseguiamo le nostre somme

(15 + 20 + 30 + 55) : (3 + 4 + 6 + 11) = 15 : 3

120 : 24 = 15 : 3.

 

Abbiamo così ottenuto una nuova proporzione. Infatti, il prodotto dei medi è uguali al prodotto degli estremi:

24 x 15 = 360

120 x 3 = 360.

 

La proprietà che abbiamo appena visto prende il nome di PROPRIETA' DEL COMPONENDO DEGLI ANTECEDENTI e DEI CONSEGUENTI.

 

 

Se in una CATENA DI RAPPORTI sono INCOGNITI TUTTI GLI ANTECEDENTI o TUTTI I CONSEGUENTI, ma si CONOSCE la loro SOMMA, si può applicare la proprietà precedente.

 

Esempio:

sappiamo che

x : 5 = y : 2 = z : 4

e che

x + y + z = 22.

 

Allora possiamo scrivere:

(x + y + z) : (5 + 2 + 4) = x : 5 

(x + y + z) : (5 + 2 + 4) = y : 2 

(x + y + z) : (5 + 2 + 4) = z : 4. 

 

Noi, però, sappiamo che

x + y + z = 22.

 

Quindi possiamo scrivere:

22 : 11 = x : 5 

22 : 11 = y : 2 

22 : 11 = z : 4. 

 

Ora possiamo risolvere le tre proporzioni come di consueto:

x = (22 x 5)/ 11 = 110/11 = 10

y = (22 x 2)/ 11 = 44/11 = 4

z  = (22 x 4)/ 11 = 88/11 = 8. 

 

Abbiamo così trovato i tre termini incogniti.

 

 

Lezione precedente - Lezione successiva

Indice argomenti su rapporti e proporzioni

 

Per comprendere

Tutte le altre lezioni su rapporti e proporzioni

 

 


Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'Università dell'Aquila e dall'Università di Pavia sulla didattica della matematica.
Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario

 
 
Lezioni, Esercitazioni e Approfondimenti di matematica e geometria

MATEMATICA:

GEOMETRIA:

GEOMETRIA ANALITICA:

 

 

 
 
www.SchedeDiGeografia.net

wwwStoriaFacile.net

www.EconomiAziendale.net

www.DirittoEconomia.net

www.LeMieScienze

www.MarchegianiOnLine.net

 

 

Il significato dei principali simboli usati in matematica e geometria
 

 

Altro materiale presente presente su LezioniDiMatematica.net
Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681