LezioniDiMatematica.net

 

 
Torna alla Home page del sitoIscriviti alla nostra newsletter per essere informato sugli aggiornamenti del sitoContattaci       
   

   
   

 

FRAZIONI ALGEBRICHE

 

Per comprendere  

 

Parlando dei monomi, e in particolare del quoziente di monomi, abbiamo appreso che quando due monomi non sono divisibili tra loro possiamo scriverli sotto forma di MONOMIO FRAZIONARIO.

Abbiamo anche detto che un monomio frazionario prende anche il nome di FRAZIONE ALGEBRICA.

 

Allo stesso modo, parlando dei polinomi e della divisione di due polinomi, abbiamo visto che quando due polinomi non sono divisibili tra loro possiamo scriverli sotto forma di frazione algebrica.

 

Cerchiamo di chiarire questi concetti.

Supponiamo che A e B siano due monomi.

Immaginiamo anche che B non sia un monomio nullo. Ricordiamo che si chiama MONOMIO NULLO il monomio che ha per COEFFICIENTE lo ZERO.

Fatte queste premesse, noi possiamo scrivere:

Frazione algebrica

 

Allo stesso modo potremmo immaginare che A e B siano due polinomi e che B non sia un polinomio nullo, cioè un polinomio che ha per COEFFICIENTE lo ZERO.

Anche in questo caso possiamo scrivere:

Frazione algebrica

 

Quella che abbiamo appena scritto è una FRAZIONE ALGEBRICA.

 

Frazione algebrica

 

A e B sono i TERMINI della FRAZIONE: in particolare A è il NUMERATORE e B e il DENOMINATORE.

 

Frazione algebrica

 

 

Vediamo alcuni esempi di frazioni algebriche:

Frazione algebrica

 

In questo caso sia il numeratore che il denominatore sono due monomi.
Frazione algebrica

 

In questo caso il numeratore è un polinomio e il denominatore è un monomio.
Frazione algebrica Qui, sia il numeratore che il denominatore sono polinomi.

 

Abbiamo detto che il denominatore della nostra frazione B, deve essere un monomio o un polinomio non nullo. Vediamone il perché. 

La frazione non è altro che una divisione. Se dividiamo A per B stiamo cercando un valore C che moltiplicato per B dia A.

Quindi, dire 

A : B = C

significa che

C · B = A.

Ora, se 

B = 0

dovremmo trovare quel valore C che, moltiplicato per zero, dia A, ma come sappiamo qualsiasi valore moltiplicato per zero è sempre uguale a zero. 

 

Due FRAZIONI ALGEBRICHE si dicono EQUIVALENTI quando assumono VALORI NUMERICI UGUALI qualunque sia il valore attribuito alle lettere in esse presenti

 

Esempio:

Frazione algebrica

Frazione algebrica

Le due frazioni algebriche sono EQUIVALENTI. Infatti qualsiasi valore sostituiamo in esse alla x e alla y, assumono valori numerici uguali.

Facciamo una prova:

x = 1;  y = 2.  

Avremo:

Frazione algebrica

 

Frazione algebrica

 

Se sostituiamo alla x e alla y altri valori vediamo che il valore assunto dalle due frazioni algebriche è sempre lo stesso: esse, quindi, si dicono equivalenti.

 

 

Infine possiamo notare che qualsiasi MONOMIO o POLINOMIO INTERO può essere visto come una FRAZIONE ALGEBRICA avente 1 come DENOMINATORE.

 

Esempio:

Frazione algebrica

 

Lezione successiva

Indice argomenti su frazioni algebriche

 

Per comprendere

Tutte le altre lezioni sulle frazioni algebriche

 

 

 
 
Lezioni, Esercitazioni e Approfondimenti di matematica e geometria

MATEMATICA:

GEOMETRIA:

GEOMETRIA ANALITICA:

 

 

 
 
www.SchedeDiGeografia.net

wwwStoriaFacile.net

www.EconomiAziendale.net

www.DirittoEconomia.net

www.LeMieScienze

www.MarchegianiOnLine.net

 

 

Il significato dei principali simboli usati in matematica e geometria

I nostri ebook

 

 

 

 

 

 

 


 

Ripetizioni on line di Economia Aziendale

 


Altro materiale presente presente su LezioniDiMatematica.net
Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681