LezioniDiMatematica.net

 

 
Torna alla Home page del sitoIscriviti alla nostra newsletter per essere informato sugli aggiornamenti del sitoContattaci       
   

   
   

 

DISEQUAZIONI IRRAZIONALI con lo ZERO a secondo membro

 

Per comprendere  

 

Iniziamo a vedere come si risolvono le DISEQUAZIONI IRRAZIONALI, partendo da quelle nelle quali compaiono:

  • in un membro un POLINOMIO A(x) sotto il segno di radice;

  • e nell'altro membro lo ZERO.

 

Si potranno avere due casi diversi:

 

Disequazioni irrazionali

 

Partiamo dal primo caso.

Disequazioni irrazionali

 

Per risolvere questo tipo di disequazioni dobbiamo distinguere due ipotesi:

  • n è DISPARI;

  • n è PARI.

 

Vediamo cosa succede quando

n è DISPARI.

 

Noi sappiamo che possiamo sempre estrarre la radice di indice dispari sia quando il RADICANDO è POSITIVO che quando è NEGATIVO o UGUALE A ZERO. Sappiamo anche che, nel caso in cui n è DISPARI, estraendo la radice ennesima di A(x) il valore che otterremo conserverà lo stesso segno del radicando. Quindi, sarà sufficiente che A(x) sia minore di zero che anche la sua radice sarà minore di zero.

In altre parole dovremo risolvere la disequazione:

A(x) < 0.

 

 

Vediamo ora cosa succede quando 

n è PARI.

In questo caso solamente se il RADICANDO è POSITIVO o UGUALE A ZERO possiamo estrarre la sua radice. Ma sappiamo anche che, quando andiamo ad estrarre la radice, avremo sempre un valore POSITIVO o, tutt'al più, UGUALE a ZERO. Quindi non esiste un valore di x tale che A(x) risulti minore di zero. Di conseguenza la nostra disequazione NON AMMETTE SOLUZIONI.

 

 

Esempio:

Disequazioni irrazionali con lo zero

Poiché n è dispari (n = 3) e sufficiente risolvere A(x) < 0. Quindi:

Disequazioni irrazionali con lo zero

 

Altro esempio:

Disequazioni irrazionali con lo zero

Poichè n è pari (n = 2) non ci sarà mai un valore la cui radice quadrata è negativa. Quindi la disequazione non ammette soluzioni.

 

Passiamo al secondo caso.

Disequazioni irrazionali

 

In questo caso cerchiamo il valore di x tale che la radice di A(x) sia maggiore di zero.

Se n è dispari si tratterà di cercare i valori di x che rendono A(x) positivo perché soltanto se A(x) è positivo lo è anche la sua radice di indice dispari.

Se n è pari si tratterà di cercare i valori di x che rendono A(x) positivo perché soltanto se A(x) è positivo possiamo estrarre la sua radice di indice pari ed essa sarà, a sua volta, positiva.

Quindi, in entrambi i casi, si tratterà di risolvere la disequazione:

A(x) > 0.

 

Esempio:

Disequazioni irrazionali con lo zero

In questo caso il segno della disequazione è maggiore (>), quindi non è necessario vedere se l'indice è dispari o pari poiché, in entrambi i casi è sufficiente porre A(x) > 0. Ovvero:

x + 5 > 0

x > - 5.

 

 

E se invece del segno < o > avessimo i segni o ?

L'unico caso che cambia è quando il segno della disequazione è e l'indice è PARI:

Disequazioni irrazionali

Se n è pari abbiamo detto che non esistono valori di x tali che A(x) risulti minore di zero, ma esistono valori di x tali che A(x) risulti uguale a zero. E sappiamo che la radice di zero è uguale a zero. Di conseguenza la nostra disequazione si risolve ponendo

A(x) = 0.

 

In tutti gli altri casi sarà sufficiente porre al posto dei simboli < o > i simboli  o .

 

Esempio:

Disequazioni irrazionali con lo zero

n è pari (n = 2) quindi non ci saranno valori di  x tali che la radice di A(x) possa essere negativa, ma esistono valori di x tali che A(x) risulti uguale a zero e, di conseguenza, la sua radice è uguale a zero. Quindi dovremo andare a cercare le soluzioni di 

4x + 1 = 0

che sarà uguale a 

4x = -1

x = -1/4.

 

Altro esempio:

Disequazioni irrazionali con lo zero

Poiché il segno della disequazione è  ≥  non è importante andare a vedere se l'indice è pari o dispari e sarà sufficiente porre:

2x + 2 ≥ 0

2x ≥ -2

x ≥ -1.

 

 

 

Lezione precedente - Lezione successiva 

Indice argomenti su disequazioni irrazionali

 

Per comprendere

Tutte le altre lezioni sulle disequazioni irrazionali

 

 


Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'Università dell'Aquila e dall'Università di Pavia sulla didattica della matematica.
Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario

 
 
Lezioni, Esercitazioni e Approfondimenti di matematica e geometria

MATEMATICA:

GEOMETRIA:

GEOMETRIA ANALITICA:

 

 

 
 
www.SchedeDiGeografia.net

wwwStoriaFacile.net

www.EconomiAziendale.net

www.DirittoEconomia.net

www.LeMieScienze

www.MarchegianiOnLine.net

 

 

Il significato dei principali simboli usati in matematica e geometria
 

 

Altro materiale presente presente su LezioniDiMatematica.net
Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681