CONVERTIRE IN RADIANTI GLI ANGOLI ESPRESSI IN GRADI SESSADECIMALI E VICEVERSA

Per comprendere meglio questo argomento, leggi prima le seguenti lezioni:
 

Per concludere l'argomento relativo alla conversione tra vari sistemi di misura dell'ampiezza degli angoli, andiamo a vedere come si converte l'ampiezza di un angolo, espressa in gradi centesimali, in radianti e viceversa.




Nelle lezioni precedenti abbiamo appreso che:


Questo significa che l'ANGOLO RETTO, in gradi centesimali, misura


Valore in radianti di 1 grado centesimale


A questo punto, per conoscere l'ampiezza in radianti di un angolo la cui misura è espressa in gradi centesimali, è sufficiente impostare la seguente proporzione:

αgon : αrad = 1 : π/200

Dalla proporzione ricaviamo il valore dell'angolo α espresso in radianti (αrad):


Conversione dei gradi centesimali in radianti


Vediamo un esempio. Supponiamo di avere un angolo la cui ampiezza è di 45gon. Vogliamo sapere qual è l'ampiezza dell'angolo in radianti.


Applichiamo la formula appena trovata e abbiamo:

αrad = (αgon · π)/ 200 = (45gon · π)/ 200 = 0,70686



Se, invece, conosciamo l'ampiezza di un angolo in radianti e vogliamo convertirla in gradi centesimali, usando la stessa proporzione, avremo:

αgon : αrad = 1 : π/200


Conversione dei radianti in gradi centesimali


Così, ad esempio se abbiamo un angolo che misura 0,93258rad e vogliamo conoscere la sua ampiezza in gradi centesimali, avremo.

αgon = (αrad · 200;)/ π = (0,90258rad · 200;)/ π = 59,36994

 
 
 
Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'Università dell'Aquila e dall'Università di Pavia sulla didattica della matematica. Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario


SchedeDiGeografia.net
StoriaFacile.net
EconomiAziendale.net
DirittoEconomia.net
LeMieScienze.net
MarchegianiOnLine.net