CONVERTIRE IN GRADI CENTESIMALI GLI ANGOLI ESPRESSI IN GRADI SESSAGESIMALI E VICEVERSA

Per comprendere meglio questo argomento, leggi prima le seguenti lezioni:
 

Dopo aver visto nella lezione precedente come si può convertire in radianti l'ampiezza di un angolo espresso in gradi sessagesimali o sessadecimali, e viceversa, in questa lezione ci occuperemo della CONVERSIONE in GRADI CENTESIMALI degli angoli espressi in GRADI SESSAGESIMALI o in GRADI SESSADECIMALI e viceversa.

In altre parole vogliamo capire come fare per sapere a quanti GRADI CENTESIMALI corrisponde un angolo, ad esempio di 30° o di 70°.



Per risolvere il problema dobbiamo ricordare che 1 GRADO CENTESIMALE (che andremo ad indicare con la sigla gon) equivale alla CENTESIMA PARTE dell'ANGOLO RETTO.

Noi sappiamo che un angolo retto misura, nel sistema sessagesimale 90°: questo significa che 1 grado centesimale equivale a 90°/100 che semplificato può essere scritto come 9°/10.



Questo ci permette di scrivere la seguente proporzione:


α° : αgon = 9°/10 : 1


Da questa proporzione, conoscendo l'ampiezza dell'angolo in gradi sessadecimali (α°), possiamo determinare l'ampiezza dell'angolo in gradi centesimali (αgon) nel modo seguente:


Conversione in gradi centesimali dei gradi sessagesimali

Quindi possiamo dire che:


Conversione in gradi centesimali dei gradi sessagesimali


Quindi, per sapere quanti gradi centesimali misura l'angolo che nel sistema sessagesimale misura 30° basterà applicare la formula appena vista e avremo:


αgon = α °· (10/9°) = 30° · (10/9°) = 33,33gon


Facciamo un altro esempio: dato un angolo che nel sistema sessagesimale ha un ampiezza di 70°, vogliamo conoscere la sua ampiezza in gradi centesimali.

Andiamo ad applicare la formula vista ed avremo:


αgon = α °· (10/9°) = 70° · (10/9°) = 77,78gon



Così come abbiamo visto nella lezione precedente, quando abbiamo parlato di conversione dei gradi in radianti, anche in questo caso, se la misura dell'angolo espressa in gradi sessagesimali, contiene anche primi e secondi, occorrerà prima effettuare una conversione in gradi sessadecimali. Facciamo un esempio:


Esempio: vogliamo sapere la misura gradi centesimali di un angolo di 60° 20' 15''.


Innanzittutto dobbiamo convertire i gradi sessagesimali in gradi sessadecimali. Avremo:

60° 20' 15'' = 60 + (20/60)° + (15/3.600)° = 60° + 0,33333° + 0,00417° = 60,3375°.



Ora possiamo convertire i gradi sessadecimali in gradi centesimali:


αgon = α °· (10/9°) = 60,3375° · (10/9°) = 67,04117gon



Chiaramente la stessa proporzione ci permetterà di convertire i gradi centesimali in gradi sessadecimali. Infatti


α° : αgon = 9°/10 : 1


Da essa otteniamo:


Conversione in gradi sessagesimali dei gradi centesimali

Quindi la formula da applicare è:


Conversione in gradi sessagesimali dei gradi centesimali


Vediamo, attraverso un esempio, come applicare la formula. Supponiamo di avere un angolo che misura 40,08gon e vogliamo conoscere la sua ampiezza in gradi sessagesimali.

Basterà eseguire i seguenti calcoli:


α° = αgon · 9°/10 = 40,08gon · 9°/10 = 36,072°



In questo caso ci veniva chiesto di convertire i gradi centesimali in gradi sessadecimali. Se, invece, ci fosse stato chiesto di convertirli in gradi sessagesimali, a questo punto avremmo dovuto fare un'ulteriore conversione, ovvero:


36,072° = 36° + (0,072 · 60)° = 4,32'


36,072° = 36° + 4' + (0,32 · 60)° = 19'' (chiaramente arrotondiamo il risultato).

Quindi il risultato cercato è:


36° 4' 19''



Nella prossima lezione vedremo come convertire i gradi centesimali in radianti e viceversa.

 
 
 
Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'Università dell'Aquila e dall'Università di Pavia sulla didattica della matematica. Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario


SchedeDiGeografia.net
StoriaFacile.net
EconomiAziendale.net
DirittoEconomia.net
LeMieScienze.net
MarchegianiOnLine.net