TEOREMA DI PITAGORA: DIMOSTRAZIONE

Per comprendere meglio questo argomento, leggi prima le seguenti lezioni:
 

Disegniamo su un cartoncino, di spessore costante, un TRIANGOLO RETTANGOLO:

Triangolo rettangolo



Ora, sempre usando lo stesso cartoncino, costruiamo TRE QUADRATI che chiamiamo rispettivamente Q1, Q2, Q3 aventi come LATI rispettivamente l'ipotenusa AB e i due cateti AC e CB:

Teorema di Pitagora



Ora ritagliamo i tre quadrati Q1, Q2, Q3 e li PESIAMO su una bilancia di precisione.

Noteremo che il peso complessivo dei due quadrati Q2 e Q3 è uguale al PESO del quadrato Q1.

Ma se il peso complessivo di Q2 e Q3 è uguale al peso del quadrato Q1 evidentemente Q2 e Q3 insieme hanno la stessa ESTENSIONE di Q1.

Inoltre possiamo verificare che quanto detto è vero per qualsiasi triangolo rettangolo da noi disegnato.

Possiamo allora affermare che in OGNI TRIANGOLO RETTANGOLO, il QUADRATO costruito sull'IPOTENUSA è EQUIVALENTE alla SOMMA dei QUADRATI costruiti sui DUE CATETI.



Nella prossima lezione vedremo un altro metodo per dimostrare il TEOREMA DI PITAGORA.

 
 
Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'Università dell'Aquila e dall'Università di Pavia sulla didattica della matematica. Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario


SchedeDiGeografia.net
StoriaFacile.net
EconomiAziendale.net
DirittoEconomia.net
LeMieScienze.net
MarchegianiOnLine.net