PRINCIPI DI EQUIVALENZA DELLE EQUAZIONI

Per comprendere meglio questo argomento, leggi prima le seguenti lezioni:
 

Per risolvere le equazioni vengono in nostro aiuto i PRINCIPI di EQUIVALENZA delle EQUAZIONI.

Tali principi ci permettono di trasformare un'equazione in un'altra EQUIVALENTE alla data, ma scritta in maniera più semplice della quale sappiamo trovare la radice. Trattandosi di equazioni equivalenti la radice trovata sarà anche radice della equazione di partenza.



I PRINCIPI DI EQUIVALENZA sono due:

  1. Il PRIMO PRINCIPIO DI EQUIVALENZA afferma che AGGIUNGENDO ad entrambi i membri di una equazione, uno STESSO NUMERO o una STESSA ESPRESSIONE CONTENENTE L'INCOGNITA, otteniamo una equazione EQUIVALENTE a quella data.

  2. Il SECONDO PRINCIPIO DI EQUIVALENZA afferma che MOLTIPLICANDO o DIVIDENDO entrambi i membri di una equazione per uno STESSO NUMERO diverso da zero o per una STESSA ESPRESSIONE che non possa annullarsi, si ottiene una equazione EQUIVALENTE a quella data.

Nelle prossime due lezioni esamineremo nel dettaglio questi due principi di equivalenza e vedremo come possono essere usati per risolvere le equazioni.

 
 
 
Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'Università dell'Aquila e dall'Università di Pavia sulla didattica della matematica. Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario


SchedeDiGeografia.net
StoriaFacile.net
EconomiAziendale.net
DirittoEconomia.net
LeMieScienze.net
MarchegianiOnLine.net