FASCIO DI RETTE PASSANTI PER UN PUNTO

Per comprendere meglio questo argomento, leggi prima le seguenti lezioni:
 

Fissiamo un punto P0 sul piano tale che:

P0 (x0; y0)

Fascio di rette passanti per un punto



Dallo studio della geometria sappiamo che PER UN PUNTO PASSANO INFINITE RETTE. Quindi, per il punto P0 passano infinite rette.

Fascio di rette passanti per un punto



Si dice che esse formano un FASCIO di RETTE avente centro nel punto P0.



Se questo punto è l'ORIGINE degli assi, l'equazione di ogni retta passante per esso è data da:

y = mx.



A seconda del valore assunto da m avremo l'equazione di una particolare retta passante per l'origine degli assi.



Esempio:

m = 1

l'equazione diventa

y = x

che non è altro che la bisettrice del primo e terzo quadrante:

Fascio di rette passante per l'origine degli assi



Ora poniamo

m = -1

l'equazione diventa

y = -x

che non è altro che la bisettrice del secondo e quarto quadrante:

Fascio di rette passante per l'origine degli assi



Poniamo

m = 2

l'equazione diventa

y = 2x.

La disegniamo:

Fascio di rette passante per l'origine degli assi



E ancora

m = -2

y = -2x.

Fascio di rette passante per l'origine degli assi



Potremmo andare avanti così per ogni possibile valore di m.

Diciamo allora che

y = mx

è l'EQUAZIONE DEL FASCIO di RETTE PASSANTI per l'ORIGINE.



E se ora volessimo scrivere l'equazione del fascio di rette passanti per il punto P0?

Possiamo effettuare una TRASLAZIONE degli assi che porti l'origine nel punto P0:

Fascio di rette passante per un punto



Ora chiamiamo x' e y' le coordinate del punto P0 sul nuovo sistema di assi cartesiani (quello in verde).

La relazione che lega le coordinate del punto P0 sul nuovo sistema di assi con quelle del precedente sistema di assi è la seguente:

Fascio di rette passante per un punto



Quindi, se l'equazione della retta passante per l'origine, nel precedente sistema di assi cartesiani, era:

y = mx

nel nuovo sistema di assi cartesiani (quello in verde), sarà:

y - y0 = m (x - x0).



Quella che abbiamo scritto è l'EQUAZIONE GENERICA del FASCIO di RETTE PASSANTI per un PUNTO.

Nella prossima lezione vedremo alcune applicazioni pratiche.

Come abbiamo detto nel caso dell'equazione del fascio di rette passanti per l'origine, anche in questo caso, variando il valore assunto da m, varia la retta passante per il punto P0.



Esiste anche un altro modo per giungere a questa formula: ve lo spieghiamo negli approfondimenti, dove illustriamo anche le differenze tra le due formule.

 
Per approfondire questo argomento, leggi:
 
 
Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'Università dell'Aquila e dall'Università di Pavia sulla didattica della matematica. Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario


SchedeDiGeografia.net
StoriaFacile.net
EconomiAziendale.net
DirittoEconomia.net
LeMieScienze.net
MarchegianiOnLine.net