RELAZIONE TRA INSIEMI

Per comprendere meglio questo argomento, leggi prima le seguenti lezioni:
 

Nella lezione precedente abbiamo introdotto il concetto di RELAZIONE tra un insieme A e un insieme B.

Ora cerchiamo di comprendere meglio tale nozione.



Dati due insiemi NON VUOTI A e B ed una PROPOSIZIONE che riferita ad essi abbia un significato inequivocabile,

se per OGNI COPPIA ORDINATA (a, b) con a appartenente ad A e b appartenente a B, sussiste uno ed uno solo dei seguenti fatti:

  • a è ASSOCIATO a b mediante quella proposizione;
  • a NON è ASSOCIATO a b mediante quella proposizione;

allora possiamo dire che vi è una RELAZIONE di A in B o anche RELAZIONE tra A e B.



In simboli diremo:

Relazione di A in B



Tale relazione prende anche il nome di CORRISPONDENZA di A in B.



L'insieme A si chiama DOMINIO della relazione.

L'insieme B si chiama CODOMINIO della relazione.



Se

a appartiene ad A

e

b appartiene a B

e sono associati nella relazione b appartiene a B

possiamo scrivere:

a associato b mediante la relazione r

che si legge

a associato b mediante b appartiene a B

oppure

b appartiene a B associa a a b

o ancora

b appartiene a B fa corrispondere a a b

oppure

b appartiene a B trasforma a in b.



In alcuni libri di testo possiamo trovare anche

a è nella relazione R con b

che si legge

a è nella relazione R con b

ed ha lo stesso significato di

a associato b mediante la relazione r



Quando troviamo scritto:

la coppia (a, b) verifica la relazione

possiamo dire che

la coppia (a, b) verifica la relazione

oppure che

la coppia (a, b) soddisfa la relazione.



In caso contrario scriveremo:

la coppia (a,b) non verifica la relazione

che si legge

la coppia (a, b) non verifica la relazione.



Se (a, b) verifica la relazione, cioè se:

la coppia (a, b) verifica la relazione

b è detta immagine di a medianteb appartiene a B

mentre

a è detta controimmagine.



L'INSIEME delle IMMAGINI si chiama IMMAGINE DELLA RELAZIONE.

L'INSIEME delle CONTROIMMAGINI si chiama CONTROIMMAGINE DELLA RELAZIONE.



Torniamo all'esempio visto nella lezione precedente.

Dati i due insiemi

A = {4, 7, 9}

B = {1, 2, 3}



consideriamo la relazione "è il quadrato di".

Abbiamo detto:

A = dominio della relazione

B = controdominio della relazione.



Le coppie che soddisfano la relazione sono:

(4, 2), (9, 3).



L'INSIEME DELLE IMMAGINI è dato da:

{2, 3}.



L'INSIEME DELLE CONTROIMMAGINI è dato da:

{4, 9}.



Ora osserviamo le coppie che verificano la relazione "è il quadrato di":

(4, 2), (9,3).



La nostra relazione può essere espressa come l'insieme delle coppie che soddisfano tale relazione, cioè come:

{(4, 2), (9,3)}.



Osserviamo ora l'INSIEME PRODOTTO CARTESIANO di A e B:

A x B = {(4, 1), (4, 2), (4, 3), (7, 1), (7, 2), (7, 3), (9, 1), (9, 2), (9, 3)}.



Notiamo che le coppie che verificano la relazione "è il quadrato di" costituiscono un SOTTOINSIEME del PRODOTTO CARTESIANO di A e B.

 
 
Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'Università dell'Aquila e dall'Università di Pavia sulla didattica della matematica. Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario


SchedeDiGeografia.net
StoriaFacile.net
EconomiAziendale.net
DirittoEconomia.net
LeMieScienze.net
MarchegianiOnLine.net