RELAZIONE D'ORDINE TOTALE E RELAZIONE D'ORDINE PARZIALE

Per comprendere meglio questo argomento, leggi prima le seguenti lezioni:
 

Consideriamo di avere un insieme A.

Consideriamo poi una RELAZIONE D'ORDINE nell'insieme dato, che indichiamo con il simbolo

relazione d'ordine



Due elementi dell'insieme A che chiamiamo a e b si dicono CONFRONTABILI se

a minore o uguale a b

oppure

b minore o uguale ad a



La definizione di elementi CONFRONTABILI è utile per distinguere gli INSIEMI TOTALMENTE ORDINATI da quelli PARZIALMENTE ORDINATI.



Consideriamo l'insieme N dei numeri naturali

N = {1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 .......}



e la RELAZIONE D'ORDINE "è minore di":



relazione d'ordine è minore di.

Dati due qualsiasi elementi appartenenti all'insieme N essi possono essere sempre CONFRONTATI tra loro.

In questo caso si dice che la RELAZIONE D'ORDINE è TOTALE.



Se, invece, accade che non tutti gli elementi di un insieme, ordinati secondo una relazione relazione d'ordine, sono tra loro confrontabili si parla RELAZIONE D'ORDINE PARZIALE.

 
 
 
Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'Università dell'Aquila e dall'Università di Pavia sulla didattica della matematica. Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario


SchedeDiGeografia.net
StoriaFacile.net
EconomiAziendale.net
DirittoEconomia.net
LeMieScienze.net
MarchegianiOnLine.net