RELAZIONE TRA INSIEMI: ULTERIORI CONSIDERAZIONI

Per comprendere meglio questo argomento, leggi prima le seguenti lezioni:
 

Continuiamo a parlare della RELAZIONE TRA INSIEMI.



Consideriamo gli insiemi:

A = {1, 4, 6}

B = {2, 5}.



Vogliamo vedere se ci sono degli elementi di A legati agli elementi di B dalla relazione "è multiplo di", e se si quali sono.



Per RAPPRESENTARE GRAFICAMENTE la RELAZIONE tra A e B utilizziamo una TABELLA A DOPPIA ENTRATA.

Rappresentazione grafica di una relazione



Notiamo che:

  • vi è un elemento di A,( il 4) che è associato ad un solo elemento di B ( il 2);
  • vi è un elemento di A,( il 6) che è associato a due elementi di B ( il 2 e il 3);
  • vi è un elemento di A, ( l'1) che non è associato a nessun elemento di B.

Ora consideriamo gli insiemi:

A = {2, 5}

B = {9, 10}.



Vogliamo vedere se ci sono degli elementi di A legati agli elementi di B dalla relazione "è divisore di", e se si quali sono.



Costruiamo la TABELLA A DOPPIA ENTRATA.

Rappresentazione grafica di una relazione



Notiamo che:

  • vi sono due elementi di A, ( il 2 e il 5) che sono associati ad uno stesso elemento di B ( il 10)
  • vi è un elemento di B, ( il 9) a cui non è associato a nessun elemento di A.

Gli esempi fatti ci portano ad affermare che:

  • un elemento di A può essere associato ad un solo elemento di B, a più elementi di B o a nessun elemento di B;
  • più elementi di A possono essere associati ad uno stesso elemento di B;
  • vi può essere un qualche elemento di B che non è associato a nessun elemento di A.

 
 
 
Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'Università dell'Aquila e dall'Università di Pavia sulla didattica della matematica. Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario


SchedeDiGeografia.net
StoriaFacile.net
EconomiAziendale.net
DirittoEconomia.net
LeMieScienze.net
MarchegianiOnLine.net