FRAZIONI COMPLEMENTARI

Per comprendere meglio questo argomento, leggi prima le seguenti lezioni:
 

Abbiamo appreso in una precedente lezione che due frazioni si dicono COMPLEMENTARI se SOMMATE tra loro formano l'INTERO.

Prendiamo come esempio la seguente frazione:

Frazione



Rappresentiamo graficamente la nostra frazione:

Frazione



E' abbastanza evidente che la FRAZIONE COMPLEMENTARE di 3/5 è 2/5. Infatti:

Frazione complementare



Dato che due frazioni si dicono complementari se sommate formano un intero, possiamo anche affermare che la DIFFERENZA tra l'UNITA' e una FRAZIONE PROPRIA (cioè una frazione minore dell'unità) è la FRAZIONE COMPLEMENTARE di quest'ultima.

In altre parole la differenza tra l'unità e 3/5, è la frazione complementare di 3/5.

Quindi:

frazione complementare di 3/5 = 1 - 3/5

ovvero

Frazione complementare



Possiamo notare che la FRAZIONE COMPLEMENTARE di una frazione propria ha:

  • per denominatore lo STESSO DENOMINATORE della frazione data;
  • per numeratore la DIFFERENZA tra il DENOMINATORE e il NUMERATORE della frazione data.

Esempi:

FRAZIONE DATA FRAZIONE COMPLEMENTARE
3/7 (7-3) /7 = 4/7
13/17 (17-13) /17 = 4/17
3/4 (4-3)/ 4 = 1/4
8/9 (9-8)/ 9 = 1/9


 
 
Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'Università dell'Aquila e dall'Università di Pavia sulla didattica della matematica. Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario


SchedeDiGeografia.net
StoriaFacile.net
EconomiAziendale.net
DirittoEconomia.net
LeMieScienze.net
MarchegianiOnLine.net