MONOMI SIMILI, MONOMI UGUALI E MONOMI OPPOSTI

Per comprendere meglio questo argomento, leggi prima le seguenti lezioni:
 

Due MONOMI si dicono SIMILI quando hanno la STESSA PARTE LETTERALE.

Esempio:


Monomi simili

Monomi simili



Due MONOMI si dicono UGUALI quando, OLTRE A ESSERE SIMILI, hanno anche lo STESSO COEFFICIENTE.

Quindi due monomi sono uguali se hanno la stessa parte letterale e lo stesso coefficiente.


Monomi uguali



Due MONOMI si dicono OPPOSTI quando hanno la STESSA PARTE LETTERALE e COEFFICIENTE OPPOSTO.

I COEFFICIENTI si dicono OPPOSTI se hanno LO STESSO VALORE ASSOLUTO, ma SEGNO CONTRARIO (Vedi I numeri relativi).

Esempio:


Monomi opposti

Monomi opposti



Ricapitolando:

  • MONOMI SIMILI
    • STESSA PARTE LETTERALE
    • Esempio: +4a; +1/2a
  • MONOMI UGUALI
    • STESSA PARTE LETTERALE

      STESSO COEFFICIENTE

    • Esempio: +4a; +4a
  • MONOMI OPPOSTI
    • STESSA PARTE LETTERALE

      COEFFICIENTE OPPOSTO

    • Esempio: +4a; -4a

 
Per approfondire questo argomento, leggi:
 
Esercizi su questo argomento:
 
 
 
Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'UniversitĂ  dell'Aquila e dall'UniversitĂ  di Pavia sulla didattica della matematica. Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario


SchedeDiGeografia.net
StoriaFacile.net
EconomiAziendale.net
DirittoEconomia.net
LeMieScienze.net
MarchegianiOnLine.net