PROPOSIZIONI ATOMICHE E PROPOSIZIONI MOLECOLARI

Per comprendere meglio questo argomento, leggi prima le seguenti lezioni:
 

Le PROPOSIZIONI possono essere distinte in:

  • PROPOSIZIONI ATOMICHE, dette anche PROPOSIZIONI SEMPLICI;
  • PROPOSIZIONI MOLECOLARI, dette anche PROPOSIZIONI COMPOSTE.

Una PROPOSIZIONE si dice ATOMICA o SEMPLICE se è formata da un soggetto, da un verbo ed eventualmente da uno o più complementi.

In altre parole la PROPOSIZIONE ATOMICA NON può ESSERE SCOMPOSTA in PARTI PIU' SEMPLICI.



Esempi:

  • 10 è un numero dispari;
  • Carlo ha i capelli neri;
  • Maria pesa 50 kg;
  • Roma si trova in Piemonte.

Queste sono tutte proposizioni atomiche.



Una PROPOSIZIONE si dice MOLECOLARE o COMPOSTA se è formata da due o più proposizioni atomiche.

In altre parole la PROPOSIZIONE MOLECOLARE può ESSERE SCOMPOSTA in PARTI PIU' SEMPLICI.



Esempi:

  • 10 è un numero dispari e divisibile per 3;
  • Carlo ha i capelli neri e gli occhi verdi;
  • Maria pesa 50 kg ed è alta 1,70 cm;
  • Roma si trova in Piemonte o in Liguria.

Queste sono tutte proposizioni molecolari.



Le OPERAZIONI CON LE PROPOSIZIONI si occupano proprio di combinare, in vario modo, le PROPOSIZIONI SEMPLICI in modo da ottenere delle PROPOSIZIONI MOLECOLARI e di studiare i valori di verità di queste ultime, partendo dai valori di verità delle proposizioni che le compongono.

 
 
Il nostro sito collabora ad una ricerca condotta dall'Università dell'Aquila e dall'Università di Pavia sulla didattica della matematica. Ti saremmo grati se volessi dedicarci alcuni minuti rispondendo ad un breve questionario.

Compila il questionario


SchedeDiGeografia.net
StoriaFacile.net
EconomiAziendale.net
DirittoEconomia.net
LeMieScienze.net
MarchegianiOnLine.net