LezioniDiMatematica.net

 
 
 
  Torna alla Home page del sitoIscriviti alla nostra newsletter per essere informato sugli aggiornamenti del sitoContattaci       
     

          

     
     

 

COSTANTI E VARIABILI

 

Per comprendere  

 

Una GRANDEZZA che CONSERVA SEMPRE lo STESSO VALORE si dice COSTANTE.

Esempi:

  • il peso di un dato oggetto;

  • il numero di uova contenute in una dozzina;

  • l'area di un rettangolo avente 2 cm di base e 3 cm di altezza.

sono esempi di valori numerici che non cambiano e che per questa ragione si chiamano COSTANTI.

 

 

Una GRANDEZZA che può assumere VALORI DIVERSI prende il nome di VARIABILE.

Esempi:

  • il prezzo di un dato oggetto;

  • il numero di ore di lavoro nel corso della giornata;

  • la temperatura di un certo ambiente;

sono esempi di valori numeri che cambiano e che per questa ragione si chiamano VARIABILI.

 

 

Le VARIABILI,  a loro volta, si differenziano in VARIABILI INDIPENDENTI e VARIABILI DIPENDENTI.

 

La VARIABILE INDIPENDENTE è una grandezza che può assumere DIVERSI VALORI, ma essi non dipendono da un'altra variabile.

Ad esempio: il numero delle ore di lavoro di un operaio.

 

La VARIABILE DIPENDENTE, invece, è una grandezza che può assumere DIVERSI VALORI a seconda del valore assunto da altre variabili indipendenti.

Ad esempio: la quantità di merce prodotta da un operaio. Essa dipende dal numero di ore lavorate dall'operaio stesso.

In questo caso, le due VARIABILI CONSIDERATE, si dicono DIPENDENTI l'una dall'altra o si dice, anche, che l'una è FUNZIONE dell'altra.

In altre parole, la quantità di merce prodotta da un operaio è funzione delle sue ore di lavoro: in questo caso le ore di lavoro sono la VARIABILE INDIPENDENTE, mentre la quantità prodotta è la VARIABILE DIPENDENTE.

 

Oppure la crescita di una pianta è funzione della quantità di luce ricevuta: in questo caso la quantità di luce è la VARIABILE INDIPENDENTE, mentre la crescita della pianta è la VARIABILE DIPENDENTE.

 

E ancora il tempo necessario per percorrere un certo tragitto in auto è funzione della velocità dell'auto: in questo caso la velocità dell'auto è la VARIABILE INDIPENDENTE, mentre il tempo di percorrenza del tragitto è la VARIABILE DIPENDENTE.

 

Generalizzando possiamo dire che, se una GRANDEZZA DIPENDE da un'altra GRANDEZZA VARIABILE in modo che ad ogni valore di quest'ultima corrisponde un solo valore per la prima grandezza, questa si dice FUNZIONE della seconda grandezza.

 

 

Lezione precedente - Lezione successiva

Indice argomenti su corrispondenze e proporzionalità diretta e indiretta

 

Per comprendere

Tutte le altre lezioni su corrispondenze e proporzionalità diretta e indiretta

 

 

 

Lezioni, Esercitazioni e Approfondimenti di matematica e geometria

MATEMATICA:

GEOMETRIA:

GEOMETRIA ANALITICA:

 

 

 
 
www.SchedeDiGeografia.net

wwwStoriaFacile.net

www.EconomiAziendale.net

www.DirittoEconomia.net

www.LeMieScienze

www.MarchegianiOnLine.net

 

 

Il significato dei principali simboli usati in matematica e geometria

I nostri ebook

 

 

 

 

 

 

 


 

Ripetizioni on line di Economia Aziendale

 


Altro materiale presente presente su LezioniDiMatematica.net
Questo sito viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Il materiale presente sul sito non può essere riprodotto senza esplicito consenso dell'autore

Disclaimer-Privacy

Partita IVA: 02136250681